La tecnologia dei compressori a pistoni

 

Un compressore a pistone è composto da uno o più cilindri con pistoni azionati da un motore.

L’aria viene aspirata nel cilindro, quindi compressa in uno o più stadi, fino alla pressione di esercizio. Dopo la compressione, l’aria compressa attraversa il refrigeratore finale e prosegue fino al serbatoio dell’aria.

 

La tecnologia del compressore a pistoni

Lubrificato a olio od oil-free?

I cilindri, i pistoni ed il carter del compressore lubrificato vengono lubrificati attraverso la circolazione dell'olio. L'aria compressa ottenuta da un compressore alternativo lubrificato ad olio contiene una certa quantità di olio residuo, generalmente pari a 10-15 mg/m³.

La maggior parte dei compressori alternativi a pistoni oil-free sono dotati di cuscinetti a lubrificazione permanente. I pistoni sono dotati di fasce elastiche prive di grasso, generalmente in Teflon o fibre di carbonio. Questo tipo di compressore richiede la sostituzione più frequente dei cuscinetti e delle fasce elastiche rispetto alle versioni lubrificate a olio. In compenso, l'aria compressa è priva di olio residuo.

 

Compressore monostadio

Un compressore monostadio è dotato di uno o più cilindri, ciascuno dei quali comprime l'aria dalla pressione atmosferica alla pressione di esercizio.

Compressore multistadio

Un compressore multistadio è dotato di due o più cilindri collegati in serie in cui
l'aria viene compressa gradualmente alla pressione finale.
Tra le varie fasi, l'aria compressa viene raffreddata con aria o acqua.
In tal modo l'efficienza viene migliorata, consentendo pressioni superiori rispetto
a quelle raggiunte con un compressore monostadio.

Aree di applicazione

I compressori alternativi a pistoni producono una quantità di aria compressa non molto elevata: i compressori monostadio sono adatti per pressioni fino a circa 800 kPa, mentre le versioni a più stadi possono arrivare fino a 30000 kPa (30 bar).

Il funzionamento deve essere intermittente; il livello di carico di un compressore alternativo raffreddato ad aria non deve superare il 60%. Per un funzionamento ottimale il compressore deve funzionare per un certo periodo e arrestarsi poi per qualche minuto prima di ripartire. Il tempo di compressione totale al giorno non deve superare approssimativamente 4 ore.

Utilizzare la formula per determinare il valore di aria aspirata che deve avere il vostro compressore e definire il posizionamento nella matrice sotto:

( l / min di consumo d’aria per l’utensile pneumaticox+ l / min utensile y + l / min utensile n ) + 25 % del totale l / min= valore aria aspirata del compressore l/min