Compressore uso domestico e per fai da te

Le mille applicazioni del compressore da casa, laboratorio e piccola officina

Immagine tratta da https://pixabay.com

Se i lavoretti e le riparazioni sono pane per i tuoi denti da hobbista della domenica, saprai bene che sono pressoché infiniti i modi in cui un mini compressore o un compressore portatile può tornare utile quando ci si rimbocca le maniche tra casa, giardino e capanno degli attrezzi e si vogliono portare a termine piccoli e grandi progetti fai-da-te in modo rapido ed efficace. ABAC ti offre un ampio assortimento di compressori portatili e compressori di piccole dimensioni per casa, garage o laboratorio. Tramite un robusto network di distributori e centri assistenza che copre tutta la penisola, il nostro servizio comincia dal fornirti suggerimenti su quale modello di compressore faccia al caso tuo, in accordo ai tuoi bisogni e al tipo di attività per cui necessiti di aria compressa affidabile e di qualità, e prosegue con il service e l’assistenza post-vendita tailor-made per il tuo modello di compressore e il tipo di manutenzione richiesta.

Ti stai chiedendo chi abbia bisogno di aria compressa nella vita quotidiana e perché? Per rispondere alla domanda: “Quando si usa il compressore?”, fermati un attimo a pensare. Prova a chiederti: “Quali lavoretti sbrigo solitamente in casa e in giardino? Come potrebbe migliorare i risultati e velocizzare le operazioni un compressore quando voglio…?”:

  • Realizzare un progetto fai-da-te?
  • Rimettere a nuovo e levigare una barca?
  • Fare riparazioni meccaniche a moto e auto?
  • Restaurare mobili?
  • Verniciare una staccionata?
  • Pulire a fondo casa?
  • Potare piante e raccogliere i frutti dei miei terreni?

Il compressore più adatto al caso può rendere tutte queste attività (e tante altre ancora) più veloci, più semplici e, quindi, più efficienti. In questo modo guadagni tempo per dedicarti ai tuoi hobby preferiti e sei maggiormente soddisfatto della riuscita dei tuoi progetti. A seconda dell’impiego specifico, dovrai ricorrere volta per volta a strumenti pneumatici diversi. Di cosa stiamo parlando? Degli accessori per compressore, spesso inclusi nei kit compressore insieme al tubo flessibile compressore (noto anche come tubo a spirale), che collega l’uscita aria agli attrezzi, tra cui aerografi, pistole di soffiaggio, lavaggio, gonfiaggio. Per capire se ti serve una pistola per verniciare con compressore, una chiodatrice pneumatica oppure una sonda sturatubi per compressore, definisci con chiarezza il progetto da eseguire, individuane le diverse fasi e orientati verso il giusto accessorio pneumatico: scoprirai che ne esiste praticamente uno per ogni scopo!

Compressore per casa

Compressore e usi domestici: da dove cominciare? Il compressore per casa fornisce il suo prezioso aiuto in mille modi, che hanno a che fare con praticità e manutenzione, ma anche svago, creatività e tempo libero. Tutte le applicazioni casalinghe dell’aria compressa sono facilmente messe in pratica ricorrendo a un compressore a pistoni. A seconda della specifica attività, puoi scegliere un determinato modello dalle numerose serie a disposizione che differiscono per design, capacità del serbatoio, potenza e presenza di olio lubrificante o tecnologia oil-less. Il più diffuso nei garage e nei capanni degli attrezzi è indubbiamente il compressore a pistone mobile dotato di manico e ruote per essere facilmente spostato tra un angolo e l’altro della casa, in modo da fornire aria compressa esattamente dove serve. Questa configurazione è nota come compressore carrellato. Di seguito trovi un elenco delle potenzialità dell’aria compressa tra le tue mura domestiche. Scopri tutto ciò che puoi fare con un compressore e porta il tuo fai-da-te al livello successivo!

Compressore per imbiancare casa

Immagine tratta da https://pixabay.com

Il campo di applicazione della pittura con compressore è molto vasto. In questo caso, facciamo riferimento solo al compressore per verniciare pareti casalinghe e complementi d’arredo e lasciamo per un attimo da parte il compressore per aerografo e compressore per aeropenna, di cui parleremo nell'articolo dedicato al compressore in garage. La prima cosa da sapere se ti accingi a verniciare muri con compressore è che, per portare a termine l’operazione, hai bisogno di collegare una pistola a spruzzo ad aria compressa. La stessa tecnica di pittura a spruzzo, semplice ed economica, può tornarti utile anche per verniciare mobili e oggetti d’arredo. Anziché ricorrere al solito pennello da imbianchino, tramite la pistola azionata ad aria compressa nebulizzi direttamente la vernice sulla superficie da trattare, che si tratti di intonaco, metallo o legno.

Quali attrezzature servono per imbiancare casa, oltre a compressore, pistola a spruzzo e vernice?

Come di consueto, per pitturare hai bisogno del giusto equipaggiamento:

  • Diluenti per vernice
  • Recipienti per miscelare la pittura
  • Scala, per raggiungere i punti più alti della parete e i soffitti
  • Teli protettivi e nastro adesivo per fissarli nelle zone attigue a quelle che dipingi, così da evitare che si sporchino.
  • Inoltre, trattandosi di nebulizzazione, dovrai indossare una mascherina per evitare di inalare la vernice, guanti e tuta da lavoro. Per prima cosa, predisponi la pistola a spruzzo per compressore in base al tipo di lavoro e alla superficie che vai a ricoprire. Fai attenzione all’ugello del tuo utensile ad aria compressa: in base alla sua conformazione o regolazione, puoi ottenere un getto piatto, orientabile sia in verticale che in orizzontale, o un getto circolare. Mentre quest’ultimo facilita le operazioni di nebulizzazione della vernice su superfici ridotte e le rifiniture, quello piatto è adatto a campiture estese.

Qual è il modo corretto di manovrare la pistola a spruzzo per compressore?

Controlla i movimenti della verniciatura a spruzzo con il braccio, anziché con il polso, e procedi a ritmo lento e costante, per ottenere i migliori risultati.

Quali sono le accortezze cui badare nell’imbiancare le pareti a spruzzo con il compressore?

La tecnica di verniciare a spruzzo consiste in una nebulizzazione della pittura: in pratica, minuscole goccioline di vernice si depositano sulla parete, dando origine a una specie di pellicola. Perciò, è importante coprire accuratamente le superfici e gli oggetti vicini alla zona da pitturare, proteggendoli attraverso teli di plastica fissati con del nastro adesivo in carta. Se ci sono dei fori sulle superfici che stai per dipingere, assicurati di proteggere in modo adeguato anche la zona retrostante. Un altro aspetto cruciale è garantire la corretta aerazione dell’ambiente. La ventilazione deve essere equamente distribuita, evitando spifferi e correnti forti. Punti a risultati perfettamente omogenei? Rispetto ai tradizionali pennelli, nel caso della tecnica a spruzzo la vernice deve essere molto più liquida, pertanto va diluita maggiormente, con acqua o solvente.

Consigli per la pulizia della pistola a spruzzo

Una volta completate le operazioni di verniciatura, è il momento di fare un po’ di manutenzione del tuo utensile pneumatico. Ricordati di pulire, subito dopo aver pitturato, la tua pistola per verniciare con compressore, in modo da evitare che la vernice, seccandosi, ne ostruisca l’ugello. Per farlo, rimuovi il serbatoio, sciacqualo e riempilo d’acqua, spruzzandola su una superficie di prova, come un pezzo di cartone, finché il liquido non risulterà del tutto privo di residui di colore.

Come scegliere il compressore per imbiancare le pareti di casa?

Il vantaggio di optare per una pistola pneumatica da collegare a un compressore indipendente, rispetto a sistemi di verniciatura integrati, è che puoi usare il compressore per mille altre applicazioni. Con lo stesso compressore a pistoni gonfi le ruote dell’auto, della bici, materassini e canotti, oppure pulisci a fondo pavimenti e ti destreggi in varie attività, collegando ora il trapano ad aria compressa, ora la smerigliatrice, ora l’avvitatore. Per dare sfogo alla tua passione per i lavoretti fai-da-te in garage, la capienza ideale del serbatoio del tuo compressore non dovrebbe essere al di sotto dei 24 litri. Ancor meglio dotarsi di un compressore 50 litri: in questo modo non sarai costretto a pause durante il lavoro, per attendere che l’aria si immagazzini nuovamente. Naturalmente, l’ambito e la frequenza d’uso influiscono sulla selezione del modello che fa per te: se usi il compressore per operazioni impegnative come imbiancare casa e fare manutenzione alla tua automobile, meglio affidarti a un modello più capiente. Ti limiti ad attaccare il macchinario alla pistola di gonfiaggio di tanto in tanto quando hai le ruote della bicicletta a terra? In questo caso, un compressore di dimensioni più compatte e facile da trasportare è l’ideale. 8 bar è una pressione massima sufficiente per l’uso hobbistico. Per quanto riguarda la portata, invece, affidati a un compressore che eroghi almeno 220 l/min di aria compressa. Un accorgimento fondamentale, parlando di portata, è che la pistola abbia la stessa portata del compressore, o, tutt’al più, inferiore. Ha intenzione di tinteggiare con compressore? Bada anche a munirti di un tubo spiralato della giusta lunghezza, per muoverti senza intoppi da un punto all’altro dove applicare la vernice.

Compressore per intonaco e malta

Immagine tratta da https://pixabay.com

Un uso frequente dell’aria compressa in ambito edile è quello di azionare l’intonacatrice a tazza, un utensile che serve a intonacare muri e soffitti come fase preliminare alla verniciatura. Possiamo considerare questo tipo di attività come semi-professionale e il livello di difficoltà adatto solo a hobbisti che abbiano una buona manualità e conoscenza di tecniche di costruzione. Eseguire un’iniezione di malta con compressore è un’operazione molto frequente quando si ha a che fare con l’impermeabilizzazione contro l’umidità, il consolidamento del terreno di fondazione, il risanamento di crepe e la conservazione degli edifici.

Compressore per sgorgare tubi

Immagine tratta da https://pixabay.com

Vuoi liberare tubature e scarichi otturati senza ricorrere a prodotti chimici? Tra gli attrezzi del tuo idraulico ti sarà forse capitato di intravedere una pistola sturalavandini con compressore, o una sonda sturatubi per compressore, in grado di penetrare agilmente anche in condotti stretti e tortuosi, ripulendoli da ingorghi e intoppi. Se vuoi cimentarti da solo nel tentativo di sbloccare una tubatura, come quella di un lavandino o di una vasca da bagno, e non possiedi un set sturatubi ad hoc, puoi fare convertire il tuo compressore tuttofare in uno sgorgatubi, a patto di regolare e canalizzare il getto d’aria in modo che non risulti dannoso per le condutture, che spesso sono fragili, specie se datate!

Compressore per aspirare e nebulizzare

Immagine tratta da https://pixabay.com

Uno strumento ad aria compressa in grado di rivoluzionare la tua manutenzione di casa e veicoli è la pistola di soffiaggio. Più potente e preciso di un normale aspirapolvere, quest’utensile ad aria compressa è pratico, maneggevole ed estremamente versatile. Collegato al tuo compressore, ti aiuta a pulire in modo efficace e veloce gli interni della tua vettura, la bici, ma anche garage e capanno degli attrezzi, macchinari e attrezzature con fessure strette e piccole componenti, così come i pavimenti di casa, i termosifoni e gli angoli più impervi da raggiungere in qualsiasi ambiente. E se volessi usare il compressore per lavare l'automobile? In questo caso, il giusto utensile da connettere è la pistola a spruzzo nebulizzatore. Questo strumento, dotato di lancia e collegabile direttamente al compressore tramite l’apposito innesto, come la maggioranza delle pistole ad aria compressa, ti permette di distribuire detersivi, detergenti e sgrassanti diluiti in acqua per il lavaggio delle più svariate superfici. Pulire la zanzariera con il compressore? Anche questa è un’operazione che porti a termine collegando al tuo compressore la pistola nebulizzatore, la quale, peraltro, risulta altrettanto utile al meccanico in officina o in carrozzeria per nebulizzare nafta e gasolio. Spesso la pistola nebulizzatore per compressore si trasforma in soffiatore girando semplicemente l’ugello, offrendosi come valida alleata per la pulizia degli interni dell’automobile.

Come pulire la zanzariera con il compressore

Il segreto per ripulire la tua zanzariera dai cadaveri di mosche e moscerini, nonché dai detriti e dalla polvere che si depositano tra le maglie, è nebulizzare detergente diluito in acqua tramite la tua pistola pneumatica. Bastano una bassa pressione e la pazienza di attendere che la miscela agisca per qualche minuto, così da sciogliere lo strato di sporco e grasso. Una seconda mano solo con acqua, spruzzata a una pressione superiore, è indicata per lavare via i residui. Infine, con un semplice getto d’aria neutralizzi i rimasugli di acqua nella trama della zanzariera. Un accorgimento importante è assicurarsi che non ci sia nessuno nelle vicinanze dall’altra parte del telaio quando distribuisci il liquido di lavaggio!

Immagine tratta da https://pixabay.com