L'evoluzione della manutenzione delle biciclette: corso rapido online

 

Mantenere la moto in buone condizioni è di fondamentale importanza. Se la tua moto è in buone condizioni, significa che passerai più tempo con i piedi sui pedali. 

Tuttavia, sfortunatamente, le operazioni di pulizia sono compiti noiosi. Pensa a un pit-stop, alla pulizia della bici, al gonfiaggio degli pneumatici in cima a una montagna… ma tutto questo non esiste. Quindi non importa se decidiamo di fare da soli o di affidarci a un meccanico: sono cose da fare e più regolarmente si fanno, meglio è. 

intro-guide

Immagine presa da https://pixabay.com/

 

Quindi quali sono gli aspetti più importanti da controllareabitualmente e come procedere? Scopri le competenze meccaniche essenziali che ogni ciclista dovrebbe conoscere. Una volta che avrai padroneggiato queste operazioni cruciali, non solo ti troverai in condizioni di maggiore sicurezza, ma eviterai anche l'usura prematura della tua bici e dei tuoi accessori. 

Come realizzare un'officina di riparazione per mountain bike a casa tua

Panoramica degli pneumatici per biciclette: trova quello giusto

Ti ricordi sempre di sostituire le vecchie scarpe da running quando si usurano? Gli pneumatici delle biciclette sono uguali alle scarpe: una volta giunto il momento, è necessario trovare un nuovo paio di pneumatici in grado di migliorare la tua esperienza in bicicletta. Come per le scarpe, vuoi degli pneumatici a un prezzo ragionevole, che aumentino la velocità, mantengano la durata e, in generale, migliorino le prestazioni. Dal punto di vista della manutenzione, gli pneumatici sono realizzati in gomma e la gomma è porosa, quindi anche se hai già controllato la pressione prima dell'ultima corsa, controllala di nuovo. Questo discorso è valido se possiedi una bicicletta da strada o una da città. In effetti, gli pneumatici delle mountain bike possono essere controllati meno frequentemente, in quanto hanno un volume più elevato in condizioni di pressione inferiore.

La pressione degli pneumatici non è un aspetto di cui occuparsi una volta sola e poi dimenticarsene: maggiore è la pressione, minore è la resistenza al rotolamento (gli pneumatici gonfiati in eccesso si flettono meno e la superficie di contatto è più piccola). Questa soluzione è ottimale se si guida solo su superfici lisce ma non funziona quando si tratta di affrontare dossi o marciapiedi. La maggior parte delle persone guida su terreni misti quindi la bicicletta deve essere gonfiata correttamente per assorbire gli urti di superfici irregolari. Inoltre, pneumatici gonfiati meno migliorano il comfort di guida.

In sintesi, qual è il tuo terreno preferito su cui andare in bicicletta? Che tipo di bicicletta hai? Qual è il tuo peso? Queste domande vi saranno utili per raggiungere l'obiettivo quando si tratta di scegliere e mantenere le impostazioni degli pneumatici. Trovare gli pneumatici che meglio soddisfano le tue esigenze è solo metà della strada da percorrere rispetto alla destinazione finale, ora devi gonfiarli! In genere gli pneumatici possono essere gonfiati con una pompa o un compressore d'aria. Il completamento di questa attività è semplice ma richiede attenzione quando si tratta di individuare l'ugello, attaccarlo e gonfiare. Inoltre, quando si decide quale utensile utilizzare per il gonfiaggio assicurati che sia dotato di un manometro per controllare la pressione. 

I 5 migliori compressori d'aria per la manutenzione delle biciclette

Ruote: dimensioni e misurazioni

wheel-guide

Foto scattata da https://pixabay.com/

Mantenendo i corretti livelli di pressione negli pneumatici ti prendi cura anche delle ruote. Anche se facili da riparare, uno pneumatico sgonfio o i raggi intrecciati mentre si pedala possono rovinarti la giornata. Dopo una corsa, pulisci a fondo la tua bici (sono necessari meno di 3 minuti per rimuovere tutto lo sporco se usi una canna dell'acqua) e controlla che le ruote siano in buono stato e allineate. Le ruote dritte consentono un maggiore contatto tra pneumatico e terreno. Le dimensioni delle ruote sono molto importanti perché aiutano a comprendere le prestazioni di guida. Detto questo, è nel tuo interesse scegliere cerchi e pneumatici dello stesso diametro. Alcuni pneumatici risultano più stretti o più allentati su un determinato cerchione, ma non c'è motivo di preoccuparsi, perché le dimensioni di produttori diversi inevitabilmente non corrispondono al millimetro. Tuttavia è possibile approfittare di questa possibilità. Come? A seconda delle esigenze, potrebbe essere più facile montare gli pneumatici. In tal caso, il diametro dello pneumatico può essere leggermente maggiore. Se stai cercando una soluzione tubeless, tieni presente che in questo caso devi prestare molta attenzione alle misure di cerchioni e pneumatici. Ricorda sempre che quasi nessuno tiene traccia delle combinazioni allentato/stretto: l'esperienza e i consigli altrui in questi casi sono particolarmente prezosi.


4 suggerimenti per riparare lo pneumatico forato della tua bicicletta direttamente a casa tua

Rimetti a nuovo la catena e la trasmissione

Si tratta di una delle parti più difficili della bicicletta su cui lavorare, insieme alla trasmissione, e qui i primi deterioramenti si notano subito. Il modo più semplice per contrastarli è mantenere questa parte pulita e ben lubrificata. Se si sporca, è necessario sostituirla. Quindi, assicurati di pulire la catena dopo ogni volta che hai pedalato su un terreno fangoso e cogli l'opportunità per assicurarti che non ci siano rumori strani provenienti dal deragliatore. Un po' d'acqua saponata e un risciacquo a spruzzo ampio e a bassa pressione sono il modo più efficace per pulire la catena. Una volta asciutta, lubrificarla con un lubrificante umido o asciutto a seconda delle condizioni di guida.

Man mano che macini chilometri, è probabile che la catena si deformerà leggermente perciò ogni tanto solleva una delle maglie della catena e misura la distanza fra due rivetti con un un righello o un altro utensile apposito. Sapere quando è necessario cambiare la catena consente di evitare di dover sostituire la cassetta, il che è molto più costoso.

Regolazione del manubrio

Inutile dire che oggi è possibile scegliere tra una gran varietà di manubri di forma diversa: piatto, rialzato, cruiser, a farfalla, drop, a corna di bue e molte altre ancora. La scelta può dipendere da diversi motivi, come il terreno di guida e la frequenza d'uso. La scelta del manubrio influisce sulla manovrabilità, la stabilità e l'affidabilità della bicicletta, pertanto è essenziale scegliere il tipo migliore per il tuo stile di guida.

La preoccupazione più comune quando si tratta di gestire questa parte della bicicletta è come mantenerlo stabile. In questo caso, è possibile regolare facilmente l'altezza del manubrio individuando la vite e seguendo la procedura di allentamento e blocco. Lo stesso semplice modus operandi ti aiuterà se dovessi voler modificare la posizione dei freni. È necessario adottare un approccio diverso per abbassare,sollevare o sostituire la barra del manubrio, perché ci sono molte opzioni diverse disponibili sul mercato. Per fortuna la maggior parte delle bici è dotata di un tubo di sterzo filettato, in questo caso lo stelo della barra del manubrio si inserisce nel tubo dello sterzo e si espande per bloccarsi. Di seguito viene illustrato come allentare la vite, impostare l'altezza corretta e fissare di nuovo la vite. Suggerimento: prima di eseguire l'operazione, avvolgere del nastro adesivo attorno allo stelo del manubrio in modo che, se il risultato non ti soddisfa, tu possa invertire la procedura. 

Pedali della bicicletta

pedal-guide

Foto scattata da https://pixabay.com/

I pedali platform, i pedali clipless MTB e da strada sono i pedali più comuni che si possono vedere in giro. Indipendentemente dalla tua scelta, la cosa più importante è che questa rifletta il tuo stile di guida e le tue esigenze. In genere i pedali sono abbastanza robusti, quindi non è necessario ripararli spesso, o almeno si spera. Nonostante l'installazione o la rimozione dei pedali della bicicletta non siano operazioni difficili, se non l'hai mai fatto prima, il rischio di commettere errori banali è proprio dietro l'angolo. Cosa significa? Che ti ritroverai con un pedale bloccato e un braccio della manovella rovinato. Segui questi 3 semplici passaggi ed evita di rendere inutilizzabili i nuovi pedali della tua bici. Per prima cosa allenta il pedale destro con una chiave esagonale ruotando in senso antiorario. Ricordati che quello sinistro deve essere svitato in senso orario. Successivamente avvita i nuovi pedali rispettando un angolo di 90 gradi e, se possibile, ricordandoti di applicare del grasso per facilitare il tutto. Tieni a mente che questa operazione deve essere eseguita al contrario: il pedale di destra si serra girando la chiave in senso orario, quello di sinistra girando la chiave in senso antiorario.


Scopri di più sui compressori d'aria per uso domestico e hobby!

Mania da telaio

I telai per biciclette sono disponibili in diverse forme, dal telaio da corsa a quello a traliccio, dal telaio da cross a quello per bici reclinata, dal telaio cantilever a quello a diamante, e così via. Ciascuno di essi è stato sviluppato per uno scopo specifico ma anche per mero gusto artistico. Diverso discorso per il materiale impiegato. Da questo punto di vista ci sono 4 famiglie principali di telai per biciclette: alluminio, carbonio, acciaio e titanio. Ciascuno di essi ha i suoi pro e i suoi contro da tenere in considerazione per fare la scelta giusta. Questa guida ha lo scopo di fornire suggerimenti sulle operazioni di manutenzione, in modo da limitare le considerazioni a questo proposito.

I telai in alluminio e carbonio sono difficili da riparare. In altre parole, nonostante le elevate prestazioni, questi telai sono anche più soggetti a rotture, e in tal caso questi telai diventano fragili e quindi non adatti alla guida. I telai in titanio e acciaio sono più semplici da riparare. La differenza principale tra i diversi materiali è che i primi non sono soggetti a corrosione, il che significa che non è necessario riverniciarli, il che contribuisce a ridurre il peso complessivo. I telai in acciaio sono quelli più utilizzati e hanno prezzi ragionevoli che li rendono la scelta migliore per i ciclisti di tutti i giorni alla ricerca di una manutenzione semplice e prestazioni base. Il problema si verifica se ci si trova in un ambiente ricco di umidità: i telaio in acciaio sono soggetti a corrosione. Procurati una buona smerigliatrice o una levigatrice ad aria per risparmiare tempo e denaro. 

Come dipingere il telaio di una bicicletta direttamente a casa tua

Sella per bicicletta

La sella della bicicletta, così come i pedali, è una parte che non necessita di molta manutenzione. In effetti, una volta montata, svitando il morsetto sul telaio è possibile fissarla e godersi una piacevole pedalata. La sella però è probabilmente l'elemento più importante in ambito ciclistico. Da qui provengono tutti i principali problemi fisici derivanti dalle ore e dalle ore di pedalate. Ecco perché scegliere la sella giusta con attenzione è un aspetto da non sottovalutare. Dai un'occhiata alle best practice per decidere quale acquistare.

close-bike

Immagine presa da https://pixabay.com/